Dossier orgasmo femminile

Come favorire l’orgasmo della donna quando si fa sesso

Una guida per rompere tutti i tabù e raggiungere quella sensazione intensa di piacere durante i rapporti sessuali.

Orgasmo femminileL’assoluta mancanza di piacere sotto le lenzuola è un problema molto più comune di quello che si può immaginare. La grande questione è che questo non è uno di quei problemi che le donne sono solite condividere, anche solo nel gruppetto di amiche più intime. E forse proprio per questo il problema si protrae nel tempo. “Anche con una relativa modernizzazione dei costumi, il sesso per molte continua a essere un tabù. A seconda di come una donna è stata educata nella sua infanzia, avremo una persona sicura di sé o con gravi problemi di sessualità”, dice la persona Sex Trainer Morgana.

Una formazione più rigida può essere un ostacolo al pieno godimento del piacere, in quanto ci porta a formare nella mente, l’idea che il sesso è un qualcosa di sporco o vergognoso. Quindi il primo passo per invertire il gioco è di rivedere questi concetti. È necessario che la donna si permetta di godere, di accettare la sua condizione femminile e iniziare a guardare la sessualità come qualcosa di molto naturale, come mangiare e dormire”, sostiene Morgana.

Trombamiche online!

Cannelita
41 anni
Piemonte
topo
34 anni
Lazio
Luce
40 anni
Sicilia
bambola
36 anni
Piemonte
Sofia
25 anni
Marche
Pesciolina
35 anni
Sicilia
Teofila
30 anni
Piemonte
isla
48 anni
Lombardia
getinvolved555
42 anni
Valle d'Aosta

Problemi emotivi

Altri fantasmi dell’infanzia possono anche ronzare intorno al letto e prevenire il pieno godimento del sesso. Sorprendentemente, il rapporto con il padre durante i primi anni di vita può continuare a influenzare l’attività sessuale della donna fino molti anni più tardi.

Tutti questi problemi emozionali posso avere conseguenze a letto. Fortunatamente, in questi casi, la terapia sessuale spesso porta ottimi risultati. Il trattamento funziona anche per aiutare ad azzerare alcune problematiche frequenti che possono influenzare notevolmente la qualità del sesso, come la non accettazione del proprio corpo, una bassa autostima, iperattività, ansia e stress. Quest’ultimo fattore, in particolare, può essere considerato un nemico numero uno! Lo stress è uno dei più grandi nemici dell’orgasmo femminile. Quanto più una donna è stressata, meno si concentra sull’attività sessuale, meno si rilassa durante la scopata e, di conseguenza, più difficile sarà per lei ottenere piacere.

Conoscere il proprio corpo è fondamentale

Fattori emotivi a parte, toccare il proprio corpo, per conoscere le proprie zone erogene, aiuta molto quando l’obiettivo è quello di garantire la massima soddisfazione a letto. La sensazione di piacere è individuale, e tutto il corpo è erotico. Quindi, è essenziale che le donne si sentano a loro agio per trovare tutti i punti del proprio corpo che la possono eccitare.

Donna che ha un orgasmo mentre fa sesso con il partnerGli esperti indicano che questo processo di auto-conoscenza inizia con una esplorazione visiva della vagina, utilizzando uno specchio. Poi, si comincia a giocare, con o senza l’uso di accessori quali vibratori. La masturbazione è un facilitatore per l’orgasmo. Quando si masturba, la donna si rende conto non solo dove le piace essere toccata, ma anche il modo come le piace essere accarezzata dal proprio partner.

Un canale aperto di comunicazione tra la coppia facilita la risoluzione di altre questioni che non hanno alcun rapporto diretto con l’attività sessuale, ma la possono influenzare. Una donna è in un rapporto conflittuale, che si sente poco amata o pensa che il partner non è attratto da lei, per esempio, può avere più difficoltà a letto.

Infine, è essenziale che, in camera da letto, la coppia si senta a proprio agio per creare e condividere le più diverse fantasie. “Per quanto riguarda l’orgasmo, è la teoria delle due F, spiego alle donne che frequentano il mio studio. Stiamo parlando di frizione e di fantasia. Io sostengo che, tanto importante quanto il contatto fisico in sé, la stimolazione fisica, è la stimolazione mentale, attraverso fantasie che coinvolgono il sesso. È la testa che permette l’abbandono completo, essenziale per ottenere piacere al suo livello più alto “, dice Morgana. “Bisogna tenere a mente che nel sesso vale tutto, nel momento in cui questo ‘tutto’ è consensuale e gradito a entrambi”, aggiunge.

Mente Zen, Corpo Sano

Altri problemi fisici, e la mancanza di intimità con il proprio corpo, possono influenzare il sesso e la soddisfazione che se ne ottiene. Le alterazioni ormonali, per esempio, possono portare ad una diminuzione della libido, con conseguente impatto sulla lubrificazione vaginale, e sulla qualità dell’attività sessuale in sé. Gli squilibri ormonali che spesso interferiscono con piacere sono legati alla produzione di prolattina durante l’allattamento, al calo degli estrogeni, problema caratteristico del periodo della menopausa, o a disfunzioni della tiroide. Le patologie associate come il diabete di tipo 2, possono anche compromettere la capacità di eccitazione delle donne. Così, al primo segno di difficoltà a raggiungere l’orgasmo, l’ideale è prendere un appuntamento con il medico per vedere se il corpo è in equilibrio o se è necessario il trattamento di eventuali squilibri.

Una donna che ha un intenso orgasmo mentre scopa con il partnerOra vai!

Alcune indicazioni più pratiche possono anche aiutare nell’ora X, facilitando il rilassarsi e l’ottenimento del massimo piacere. Provare per credere!

  • Investi in un massaggio rilassante: prima di fare sesso, prova a dare e ricevere un massaggio rilassante. Ciò contribuirà a stabilire una migliore corrispondenza tra te e il tuo partner e ad alleviare qualche tensione dopo una giornata piena di sfide.
  • Prova nuove posizioni: prova, durante i tuoi giochi erotici, le posizioni che favoriscono l’aumento dell’eccitazione. Una delle posizioni che più favorisce l’orgasmo femminile, è quella in cui la donna si posiziona sopra l’uomo durante la penetrazione (la posizione della “cavalcata dell’amazzone” del Kamasutra. In questa posizione, il clitoride può essere stimolato toccando la zona pubica dell’uomo.

Rafforza i muscoli vaginali: quanto più tonica della regione, maggiore è la sensibilità. I risultati possono essere sentiti fin dalla prima settimana di esercizi. Per le principianti, ecco tre esercizi rapidi e molto facili da seguire.

Esercizio 1: siediti su una sedia (evitare le poltrone), con la colonna un po’ protesa in avanti, le mani sulle ginocchia, piedi paralleli, leggermente divaricati. Inspira, contraendo i muscoli della vagina verso l’alto (contrazione ascensoria). Conta fino a 20 e rilassa i muscoli, espira. Ripeti questo esercizio da 3 a 5 volte o fino a cinque minuti.

Esercizio 2: in piedi, con le braccia lungo il corpo, mantieni i piedi leggermente divaricati e paralleli. Inspira e contrai i glutei, cercando di stringerli il più possibile. Conta fino a dieci e rilassati. Ripeti l’esercizio 3 volte.

Esercizio 3: in piedi, contrai e rilassa i muscoli della vagina, come se stesse pulsando. Ripeti 30 volte, rapidamente, e rilassati.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.